info@centroetaevolutiva.it

Tel. 035 233974

instagram-social.png linkedin-icon.png

News, innovazione e ricerca

Dislessia: potenziare la lettura e non solo! Validato scientificamente il modello di presa in carico del Centro

Dislessia: potenziare la lettura e non solo! Validato scientificamente il modello di presa in carico del Centro
4 Ottobre 2018

Sono disponibili sul mercato ormai da diversi anni training efficaci per migliorare la lettura dei bambini dislessici.

I programmi che garantiscono i risultati migliori sono generalmente software che presentano brani, singole parole e non parole in modo temporizzato e che, attraverso un esercizio sistematico, consentono ai bambini di diventare più rapidi e corretti nella lettura.

Ma come professionisti sappiamo bene che non basta incrementare i tempi di lettura dei bambini per ottenere risultati scolastici soddisfacenti né per migliorare il loro senso di autostima e di efficacia né per alleviare il livello di preoccupazione dei genitori, che sono spesso coinvolti a 360 gradi nel percorso scolastico del figlio.
Il modello di presa in carico per i DSA sperimentato ormai da diversi anni dal Centro per l’Età Evolutiva di Bergamo ha l’obiettivo di migliorare sia la lettura che il benessere scolastico del bambino e dei suoi genitori.

Questo modello di terapia ha una durata di 4 mesi e implica una presa in carico integrata perché crea e coordina una rete di lavoro che include il bambino, i genitori e gli insegnanti.

A ciascuno il suo compito!

Il bambino effettua gli esercizi al computer a domicilio per 3-4 volte alla settimana per circa 20 minuti ogni volta, con la supervisione da remoto da parte del professionista di riferimento, che imposta un programma personalizzato sulla base delle caratteristiche del bambino e che modifica gradualmente in base ai traguardi raggiunti. I genitori vengono coinvolti attivamente nel comprendere le difficoltà del figlio, imparano strategie per aiutarlo nei compiti e monitorano lo svolgimento degli esercizi a casa. Gli insegnanti effettuano un incontro con lo specialista e i genitori per concordare come redigere e applicare un programma didattico personalizzato che permetta al bambino di esprimere al meglio le sue capacità e il lavoro fatto a casa.

Come è facile intuire l’aspetto determinante affinchè il percorso abbia successo è l’alleanza di lavoro che si crea tra bambino-genitori, scuola e specialista.

Facile a dirsi, difficile a farsi, ma assolutamente possibile!

Nell’arco di 4 mesi e con un impegno di circa 8-10 sedute ambulatoriali con genitori, bambino e insegnanti si ottengono ottimi risultati con un evidente risparmio in termini di tempi e costi rispetto ai percorsi di terapia tradizionali e un aumento del benessere di tutti (bambino, genitori e insegnanti).
Grazie ad una ricerca in collaborazione con l’Università di Milano Bicocca abbiamo voluto verificare se il metodo del Centro è efficace. L’articolo scientifico è stato pubblicato nel numero di agosto 2018 sulla rivista Psicologia Clinica dello Sviluppo.

I risultati della ricerca cosa hanno dimostrato?

In 4 mesi la lettura dei bambini dislessici migliora di quasi mezza sillaba al secondo, che è pari al miglioramento spontaneo di un dislessico in circa 18 mesi. Inoltre, al termine della terapia, i genitori si dichiarano meno preoccupati, hanno la percezione di saper gestire meglio la situazione e vivono con meno stress e un maggior benessere l’esperienza scolastica del figlio.