info@centroetaevolutiva.it

Tel. 035 233974

linkedin-icon.png instagram-social.png

Psicomotricità

Psicomotricità

La Psicomotricità è una pratica prevalentemente orientata alla fascia 0-6 anni, in quanto il Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva (TNPEE) è un professionista laureato in ambito riabilitativo, ma è anche un esperto del gioco, attività fondamentale e mezzo di apprendimento soprattutto per i bambini prescolari. 

Di cosa si occupa il TNPEE?

Il Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva (TNPEE) interviene nella prevenzione, nella valutazione funzionale e nella riabilitazione dei disturbi del neurosviluppo e in generale delle difficoltà che bambini e famiglie possono incontrare nel percorso di crescita. 

Lo spazio di lavoro del TNPEE è una stanza magica in cui le metodologie riabilitative entrano nel gioco del bambino, in un atteggiamento generale di apertura e scoperta, sia con obiettivi riabilitativi che preventivi ed educativi. L’incontro di psicomotricità è sempre orientato all’evoluzione delle abilità del bambino sfruttando i punti di forza per ridurre e compensare le sue fragilità.

All’interno dell’équipe del Centro il TNPEE si occupa di accogliere e valutare i dubbi e le difficoltà che i genitori riportano rispetto allo sviluppo dei loro bambini. 

Quali servizi di Neuro-psicomotricità

Presso il Centro per l’Età Evolutiva vengono effettuati percorsi di valutazione, monitoraggio e trattamento delle competenze motorie, comportamentali, psicomotorie, cognitive e comunicative del bambino. Le osservazioni e le valutazioni vengono effettuate tramite il gioco e la somministrazione di alcune prove in base alle aree da osservare.

L’osservazione e la valutazione neuropsicomotoria iniziale hanno l’obiettivo di definire, in accordo con i genitori, gli obiettivi di un monitoraggio dello sviluppo o l’inizio di terapia neuropsicomotoria. 

Sedute e percorsi di psicomotricità presso il Centro

Le sedute di psicomotricità possono effettuarsi individualmente con il bambino oppure con la presenza del genitore, in base alle loro caratteristiche e agli obiettivi che vengono personalizzati e condivisi con la famiglia. 

Vengono effettuati percorsi psicomotori di coppia o in piccolo gruppo, per potenziare le competenze di gioco con i pari, delle abilità sociali e comunicative, oppure per migliorare la regolazione emotiva e comportamentale con altri coetanei.

Per i bambini all’ultimo anno della scuola dell’infanzia sono attivi due percorsi di recupero e potenziamento delle competenze cognitive con il Metodo Feuerstein e dei prerequisiti scolastici con il percorso Ready for School.

Vuoi approfondire alcune informazioni?

Contattaci

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi degli artt. 13-14 del Regolamento UE 2016/679 – GDPR (General Data Protection Regulation)