info@centroetaevolutiva.it

Tel. 035 233974

linkedin-icon.png googleplus-icon.png

Disprassia - Bergamo

DisprassiaBergamo

La disprassia è un disturbo evolutivo della coordinazione motoria.

Si tratta quindi di un’alterazione dello sviluppo nell’acquisizione della gestualità, in assenza di un deficit mentale, di turbe psichiche e di disturbi neuromotori, neurosensoriali e neuromuscolari.

Compiere gesti significa realizzare un insieme di movimenti coordinati nel tempo e nello spazio con determinate finalità.

Il bambino affetto da disprassia esegue tali serie di movimenti in modo asincrono, deficitario e inefficace, fatica quindi a programmare ed eseguire azioni intenzionali in serie o in sequenza.
 

Sintomi della Disprassia Evolutiva

  • ritardi nel raggiungimento delle tappe di sviluppo motorio (passaggio alla posizione seduta, gattonamento, deambulazione)
  • goffaggine nei movimenti
  • scarse capacità sportive
  • disgrafia
  • difficoltà di coordinazione non dovute a condizioni patologiche mediche, quali paralisi cerebrali infantili, distrofia muscolare o altro;

La diagnosi di disprassia prevede che queste prestazioni inadeguate interferiscano in maniera significativa con i risultati scolastici o con le attività della vita quotidiana.
 

Percorso diagnostico e terapeutico

Generalmente a notare i primi segnali di disprassia sono i genitori. Alcune manifestazioni infatti insorgono già nell’arco dei primi due anni di vita.

Sarà il pediatra allora a consigliare alla famiglia di rivolgersi a uno psicologo o neuropsichiatra infantile.

Per casi di disprassia a Bergamo l’équipe del nostro Centro include il neuropsichiatria infantile, lo psicologo e il terapista della neuro-psicomotricità, in quanto la valutazione e l’intervento richiedono la valutazione di diversi aspetti che devono essere presi in carico da figure professionali differenti e che lavorano in modo integrato.

 

 

Per saperne di più

 

 

Vuoi approfondire alcune informazioni?

Contattaci

Acconsento al trattamento dei dati personali (D.Lgs.196/03)

A chi ci rivolgiamo

Bambini
Bambini

Bambini in età prescolare e scolare possono manifestare difficoltà in diversi ambiti. Un’attenta analisi psicologica spesso previene l’insorgere di problematiche più gravi.