info@centroetaevolutiva.it

Tel. 035 233974

linkedin-icon.png googleplus-icon.png

Valutazione

Valutazione

Se da una prima consulenza emerge la necessità di approfondire la situazione, al fine di formulare una diagnosi il più possibile accurata, si procede con un percorso valutativo che richiede alcuni incontri con i genitori e il minore.

La valutazione prevede l’analisi e l’integrazione di diverse informazioni: le caratteristiche del minore (cognitive, emotive, comportamentali, relazionali) e i punti di vista degli attori coinvolti (minore, genitori, insegnanti, specialista). 

A seconda del tipo di richiesta vengono effettuati colloqui, osservazioni individuali o familiari, somministrati test e questionari. Obiettivo della valutazione è fornire una chiave di lettura del problema.

I risultati della valutazione vengono condivisi con i genitori in un colloquio finale durante il quale si descrive il quadro complessivo del minore e si propongono alcune strategie per affrontare la situazione.
Proprio nell’intento di fornire al genitore un quadro completo ed affidabile del disagio del figlio, gli psicologi del nostro Centro operano in équipe, in uno scambio costante e costruttivo di esperienze e consulenze professionali.

Bambini in età prescolare

La valutazione del bambino in età prescolare richiede alcune sedute e, a seconda dell’età del bambino e del problema presentato, prevede l’analisi delle competenze cognitive, linguistiche, motorie, comportamentali e relazionali.
Vengono inoltre raccolte con i genitori tutte le informazioni necessarie per ricostruire la storia di sviluppo. Se il bambino è piccolo o manifesta difficoltà nella separazione dal genitore l’osservazione viene effettuata insieme al genitore.

Bambini in età scolare

La valutazione prevede un primo colloquio con i genitori in cui vengono raccolte le informazioni relative alla storia di sviluppo del bambino e alla sua esperienza scolastica. 
Seguono alcuni incontri di valutazione con il bambino in cui vengono approfonditi gli aspetti cognitivi, neuropsicologici, emotivi, comportamentali e relazionali.

Adolescenti (12-18 anni)

Il percorso di valutazione si articola in alcuni colloqui con il ragazzo finalizzati a individuare eventuali aspetti problematici nei diversi ambiti della sua vita (scuola, relazioni familiari o con i coetanei).
I risultati della valutazione vengono condivisi sia con il ragazzo sia con i genitori attraverso un colloquio congiunto o individuale, sulla base della specificità della situazione.

Giovani adulti (19-25 anni)

La valutazione con ragazzi maggiorenni prevede alcune sedute in cui vengono effettuati colloqui e somministrati test e questionari.
La condivisione dei risultati viene fatta direttamente con il ragazzo e, previo suo consenso, anche con i genitori o altre figure di riferimento.