info@centroetaevolutiva.it

Tel. 035 233974

linkedin-icon.png googleplus-icon.png

Bambini

Bambini

In alcune situazioni il bambino può trovarsi in difficoltà a rispondere adeguatamente alle richieste dei contesti quotidiani per ragioni che possono dipendere da caratteristiche innate (difficoltà cognitive, di apprendimento, caratteristiche temperamentali) o dalla particolare situazione familiare o scolastica in cui si trova.

Situazioni di disagio, a volte transitorie, può richiedere una consultazione clinica, in modo da aiutare il bambino, i suoi genitori e i suoi insegnanti a individuare il tipo di difficoltà e ad attribuirgli un significato, ricostruendo poi una situazione di equilibrio.

Bambini 0-5 anni

I bambini in età prescolare possono manifestare difficoltà sul versante linguistico, comportamentale o relazionale, quali:

Una consultazione psicologica presso il nostro Centro aiuta a comprendere e gestire le difficoltà presenti ma anche a prevenire quelle future.

La valutazione del bambino richiede da due a cinque sedute e, a seconda dell’età del bambino e del problema presentato, prevede la valutazione delle competenze cognitive, linguistiche, grafiche e l’osservazione del gioco. Se il bambino è molto piccolo o manifesta difficoltà nella separazione dal genitore, l’osservazione viene effettuata insieme al genitore.

Nel caso di difficoltà comportamentali e relazionali l’intervento è basato sull’osservazione delle interazioni tra il bambino e i genitori e ha l’obiettivo di restituire un maggior senso di competenza al genitore stesso.

In ambito linguistico e cognitivo il percorso di intervento consiste in alcuni incontri mirati al potenziamento di diverse competenze (attentive, linguistiche, grafiche) in stretta collaborazione col genitore e/o l’insegnante della scuola dell’infanzia.

Bambini 6-12 anni

Tra il 10% e il 20% dei bambini di età compresa tra i 6 e i 12 anni manifestano difficoltà che possono riguardare l’apprendimento scolastico, il comportamento o gli aspetti emotivo-relazionali, quali:

L’obiettivo della consultazione è fornire ai genitori una chiave di lettura delle difficoltà del figlio e impostare un percorso finalizzato al miglioramento della situazione.

Dopo un primo colloquio con i genitori, in cui vengono raccolte le informazioni relative alla storia di sviluppo del bambino e alla sua esperienza scolastica, si effettuano alcuni incontri di valutazione con il bambino per approfondirne gli aspetti cognitivi, neuropsicologici, emotivi, comportamentali e relazionali.

I risultati della valutazione vengono condivisi con i genitori in un colloquio finale durante il quale si descrive il quadro complessivo del bambino e si propongono alcune strategie per affrontare la situazione.

Nel caso in cui sia utile una terapia, i percorsi abilitativi hanno lo scopo di potenziare specifiche competenze del bambino così da accrescerne serenità e benessere.

I percorsi sono strutturati in circa 5-10 sedute e normalmente prevedono la realizzazione di attività ambulatoriali e/o domiciliari.

Vuoi approfondire alcune informazioni?

Contattaci

Acconsento al trattamento dei dati personali (D.Lgs.196/03)