info@centroetaevolutiva.it

Tel. 035 233974

linkedin-icon.png googleplus-icon.png

Ansia - Bergamo

AnsiaBergamo

L’ansia è la reazione naturale a situazioni di pericolo, in cui è necessario stimolare attenzione e impegno.

Assume tratti patologici quando lo stato d’ansia è causato da stimoli oggettivamente non pericolosi e condiziona negativamente la vita della persona.

Episodi di escalation d’ansia possono sfociare in veri e propri attacchi di panico.

Sintomi dell’ansia

Tra i sintomi dell’ansia vi sono manifestazioni fisiche quali tachicardia, tensione muscolare, sensazione di soffocamento, e manifestazioni cognitive come pensieri negativi, irrealistici e catastrofici, paura di perdere il controllo, ridotte abilità di problem solving.

Nei bambini, i disturbi d’ansia si manifestano anche sotto forma di irritabilità, aggressività e manifestazioni psicosomatiche.

Ansia generalizzata

Si tratta di uno stato di eccessiva ansia e di preoccupazione immotivata e irrealistica, causata da eventi futuri – compiti in classe, visite mediche - o che si sono già verificati nelle quali si teme che il proprio comportamento e prestazione non siano adeguati.

Per formulare diagnosi di ansia generalizzata il bambino o il ragazzo deve sperimentare per un arco di tempo prolungato un forte senso di angoscia e apprensione che spesso portano a irritabilità e bisogno di rassicurazione.

Ansia da separazione

I bambini con ansia da separazione presentano un’eccessiva difficoltà a separarsi dalle figure di attaccamento, con conseguenti sintomi quali difficoltà a restare a scuola o in ambienti senza genitori, incluso dormire nella propria camera; preoccupazione di perdita di uno o entrambi i genitori; incubi e aspettative di eventi catastrofici.

Ansia sociale

In caso di ansia sociale, a provocare lo stato d’ansia è il rapporto interpersonale.

I bambini interessati da ansia sociale temono il giudizio degli altri - insegnanti, ma soprattutto dei propri pari - a tal punto da manifestare stati di chiusura e isolamento per evitare situazioni di imbarazzo o fallimento.
 
La paura che sta alla base degli stati d’ansia può ingenerare anche altri disturbi quali:

  • Fobie: le fobie consistono in paure, intense e persistenti nei confronti di situazioni (ad esempio luoghi in alto, chiusi o troppo aperti) o altri stimoli esterni (ad esempio animali non oggettivamente pericolosi).
  • Ossessioni: si tratta di pensieri o immagini percepiti come fastidiosi e che affiorano alla mente in modo imprevisto e ricorrente creando disagio alla persona che ne soffre.
  • Compulsioni: sono azioni che si manifestano in risposta alle ossessioni come tentativi di soluzione ad esse, pertanto seguite da un senso di sollievo temporaneo dal disagio causato dalle ossessioni.
  • Mutismo selettivo: si tratta di un disturbo che accompagna l’ansia infantile. Si tratta dell’incapacità di parlare in determinate situazioni o con determinate persone (ad esempio gli insegnanti a scuola). Non sono tentativi di attirare l’attenzione su di sé, ma l’incapacità di parlare tranquillamente con gli interlocutori che incontra.

Percorso diagnostico e terapeutico

Per diagnosticare un disturbo d’ansia infantile o adolescenziale a Bergamo la nostra équipe conduce colloqui con i genitori e il minore volti alla raccolta dei dati necessari.

In caso di disturbi d’ansia i nostri professionisti ricorrono agli strumenti forniti dalla terapia cognitivo-comportamentale che prevede il supporto e la collaborazione attiva dei genitori con un grado di coinvolgimento che varia sulla base all’età del bambino o del ragazzo.

La terapia con i bambini si avvale di diverse strategie che una volta apprese e utilizzate con regolarità favoriscono il superamento del disturbo d’ansia:

  • l’individuazione e la modificazione dei pensieri disfunzionali
  • l’esposizione graduale alle situazioni temute, così da sperimentare che queste non rappresentano un reale pericolo, imparando a gestire l’ansia
  • le tecniche di rilassamento e di mindfulness, quali il rilassamento muscolare progressivo, la respirazione diaframmatica, il training autogeno e il rilassamento per immagini
  • la valorizzazione degli elementi di resilienza
  • il parent training, volto a fornire anche ai genitori gli strumenti e le strategie idonee a supportare il proprio figlio.

Vuoi approfondire alcune informazioni?

Contattaci

Acconsento al trattamento dei dati personali (D.Lgs.196/03)

A chi ci rivolgiamo

Bambini
Bambini

Bambini in età prescolare e scolare possono manifestare difficoltà in diversi ambiti. Un’attenta analisi psicologica spesso previene l’insorgere di problematiche più gravi.

Adolescenti
Adolescenti

I ragazzi sperimentano situazioni di disequilibrio che ne compromettono il benessere. La nostra équipe accompagna l’adolescente nella comprensione dei propri vissuti.

Giovani adulti
Giovani adulti

Offriamo uno spazio di consulenza e di ascolto dedicato ai giovani adulti che necessitano di un supporto in caso di fragilità psicologica e/o sociale.