info@centroetaevolutiva.it

Tel. 035 233974

linkedin-icon.png instagram-social.png

 

Opening Hours

If you need a doctor for to the consectetuer consectetur adipiscing Graphic Design is elit.

  • Monday - Friday
    8.00 - 16.00
  • Saturday
    9.30 - 15.30
  • Sunday
    9.30 - 17.00

Make an appointment

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat volutpat.

image

about Medicom

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat volutpat.

0

AWARD SHOWS
0

our staff
0

clinic rooms
0

machines
Scegliere la scuola superiore
Il grande momento è arrivato, tanto temuto quanto desiderato: vostro figlio, vostra figlia deve fare i...
Venerdì 22 settembre 2017 presso l’Università di Milano-Bicocca si svolgerà il Convegno...
Le nuove terapie logopediche: il PROMPT
Tra le terapie più utilizzate negli ultimi tempi in campo logopedico sta emergendo il PROMPT (Prompt per la...
Cos’è la Psicoterapia cognitivo-comportamentale?
La psicoterapia cognitivo-comportamentale  è una forma di terapia psicologica che si basa sul...
Potenziamento per affrontare difficoltà di lettura e dislessia
Uno dei principali obiettivi del primo anno di scuola primaria è rappresentato dall’apprendimento di...
Conoscere e gestire le proprie emozioni: non si è mai troppo piccoli
Crescere un bambino non è senz’altro compito semplice. Nella vita quotidiana, oltre alle difficolt...
​Parent training per genitori di bambini con ADHD
I bambini possono manifestare difficoltà nel regolare il proprio comportamento e manifestare così...
Il movimento: corpo e mente Corpo, movimento e motricità, nell’immaginario collettivo occidentale,...
Bambini iperattivi o vivaci?
Spesso genitori e insegnanti si trovano di fronte quei bambini energici, che amano correre, saltare, arrampicarsi...

medicom tour

Professionisti
In seguito all'invio dei CV riceverete una risposta automatica. I CV verranno conservati nel database del Centro e sarete contattati per un colloquio conoscitivo in caso di necessità. 

Tirocinanti
E' attiva la convenzione con l'Università di Milano-Bicocca. I tirocini professionalizzanti (post laurem finalizzati all'Esame di Stato) presso il Centro hanno durata annuale e vengono effettuati nelle aree: Psicologia Clinica e Psicologia dello Sviluppo.
E' possiile presentare domanda per iniziare il tirocinio dal 15 settembre 2020.

P.S.: visto l'elevato numero di richeste ci scusiamo in anticipo ma non riusciamo a rispondere a tutti personalmente.

A cosa serve e come si svolge la visita neuropsichiatrica?

Il Neuropsichiatria Infantile è un medico con una specializzazione sui disturbi neurologici e psichiatrici di bambini e adolescenti.

Il Neuropsichiatra Infantile effettua un colloquio con i genitori, anche in presenza del figlio, per raccogliere e strutturare la storia di sviluppo e le eventuali patologie (anamnesi) che potrebbero essersi presentate prima o dopo il parto. 

Il Neuropsichiatra Infantile analizza con i genitori le condotte alimentari, il ritmo sonno-veglia, l’educazione sfinterica e le tappe dello sviluppo psico-motorio e linguistico. Indaga le modalità comportamentali, relazionali e di gestione delle emozioni del bambino sia con i familiari che con gli adulti e i coetanei nel contesto extra-familiare.

Durante la visita solitamente il Neuropsichiatra Infantile effettua l’esame neurologico per una prima valutazione della funzionalità del Sistema Nervoso.

Diagnosi, terapia e monitoraggio

In base alle informazioni raccolte il Neuropsichiatra Infantile può proporre degli approfondimenti diagnostici (esami medici o test psicologici) per inquadrare meglio il quadro clinico del bambino.

Al termine del percorso di accertamento il Neuropsichiatra Infantile può concludere per la presenza di una diagnosi che può richiedere una terapia farmacologica o psicologica, oppure un percorso di monitoraggio con visite periodiche di controllo nel caso non sia necessario applicare una terapia.

A cosa serve e come si svolge la visita pediatrica?

Il pediatra è un medico che si occupa della crescita globale dei bambini. È attento ai problemi di alimentazione infantile, a suggerire idonei stili di vita utili ai genitori per far crescere un bambino sano e felice.

La disponibilità della consulenza pediatrica legata al Centro per l’Età Evolutiva deve intendersi orientata a problemi di gestione sanitaria del bambino nel suo complesso e nella disamina delle interazioni tra problemi medici e condizione psicologica e meno a situazioni di patologia urgente e routinaria in cui il riferimento rimane il pediatra di famiglia. 

Il medico effettua un colloquio con i genitori, raccoglie informazioni che spaziano dalla eventuale presenza di patologie ereditarie familiari, alla vita intrauterina, al parto e allo sviluppo dopo la nascita. Il pediatra può essere di supporto per approfondire i temi della crescita staturo-ponderale, dell’alimentazione, delle infezioni, in particolare le forme ricorrenti, della correlazione tra patologie fisiche e aspetti psicologici e relazionali del bambino.

La visita pediatrica 

Durante la visita pediatrica solitamente il pediatra effettua un esame clinico completo del bambino.
In base alle informazioni raccolte il medico può proporre degli approfondimenti diagnostici (esami emato-chimici o strumentali o visite specialistiche) necessari solo in caso di patologie specifiche.

Una parte rilevante della visita consiste nella discussione coi genitori su tutti i dubbi e sulle preoccupazioni per le scelte terapeutiche e gestionali più idonee da intraprendere sul proprio figlio in modo coerente e consapevole. Il pediatra opera in collaborazione con psicologi, psicoterapeuti, logopedisti e psicomotricisti del Centro nella gestione della singola situazione.

I primi anni di vita del bambino sono caratterizzati da cambiamenti continui e rapidi. Il compito del genitore è mantenere la “regia educativa”: costruire la cornice che garantisca una crescita del proprio figlio sana e appropriata.

Per un genitore mantenere il ruolo di regista non è semplice, e talvolta può essere necessario chiedere aiuto ad un esperto, che possa osservare la situazione da un punto di vista esterno e, al contempo, calarsi nella situazione per comprendere le dinamiche e le emozioni provate da genitori e bambino.

Le situazioni più comuni in cui i genitori chiedono un supporto sono:

  • Nella primissima fase post-parto: i cambiamenti personali e familiari sono molti e ravvicinati, la mamma può sentirsi sola e in balia dei sentimenti; un sostegno in questo periodo può dare respiro a una situazione che può sembrare opprimente;
  • In fase di allattamento: se le cose non vanno esattamente come i genitori presupponevano, è possibile intervenire per assestare il rapporto mamma-bambino;
  • Per problematiche relative allo svezzamento e all’alimentazione: dalle prime abitudini alimentari al rapporto col cibo (“mangia poco”... “mangia troppo”...);
  • Per problematiche relative al controllo degli sfinteri: gestione del pannolino e del vasino, enuresi o encopresi notturna o diurna;
  • In fase di inserimento al nido o alla scuola dell’infanzia: un aiuto a gestire la separazione, il distacco e le emozioni provate dal bambino e dai genitori;
  • In occasione di cambiamenti nella vita del bambino: traslochi, cambi di scuola, cambiamenti nella gestione della vita familiare, arrivo di un fratellino o di una sorellina...;
  • Per la gestione dei conflitti in casa con genitori e fratelli, a scuola o in altri contesti con i pari.

 

In che cosa consiste la consulenza psico-educativa

La consulenza psico-educativa consiste in un colloquio con i genitori in cui vengono esaminate le difficoltà riportate e si cercano insieme le strategie migliori per farvi fronte. 

A seconda del quadro riportato, è possibile fissare con i genitori degli incontri successivi per monitorare l’andamento della situazione. È altresì possibile che vengano richieste delle sedute di osservazione del bambino in studio in situazioni tipicamente di gioco, a casa o a scuola.

Superare le difficoltà del bambino insieme

Nel caso in cui il bambino manifesti difficoltà di tipo emotivo o relazionali, vengono effettuati percorsi personalizzati, individuale o in piccolo gruppo, per approfondire e gestire le emozioni presenti nella vita del bambino. I genitori vengono sempre coinvolti in modo attivo nel percorso, sia attraverso la condivisione del lavoro che si sta effettuando in studio con il bambino che nell’individuare strategie comunicative e relazionali più efficaci nel rapporto con il figlio.

Nel caso in cui dalle osservazioni effettuate emergessero difficoltà specifiche nello sviluppo cognitivo e linguistico verrà proposta ai genitori un approfondimento di queste competenze in collaborazione con gli altri professionisti dell'équipe.
 

La Psicomotricità è una pratica prevalentemente orientata alla fascia 0-6 anni, in quanto il Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva (TNPEE) è un professionista laureato in ambito riabilitativo, ma è anche un esperto del gioco, attività fondamentale e mezzo di apprendimento soprattutto per i bambini prescolari. 

Di cosa si occupa il TNPEE?

Il Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva (TNPEE) interviene nella prevenzione, nella valutazione funzionale e nella riabilitazione dei disturbi del neurosviluppo e in generale delle difficoltà che bambini e famiglie possono incontrare nel percorso di crescita. 

Lo spazio di lavoro del TNPEE è una stanza magica in cui le metodologie riabilitative entrano nel gioco del bambino, in un atteggiamento generale di apertura e scoperta, sia con obiettivi riabilitativi che preventivi ed educativi. L’incontro di psicomotricità è sempre orientato all’evoluzione delle abilità del bambino sfruttando i punti di forza per ridurre e compensare le sue fragilità.

All’interno dell’équipe del Centro il TNPEE si occupa di accogliere e valutare i dubbi e le difficoltà che i genitori riportano rispetto allo sviluppo dei loro bambini. 

Quali servizi di Neuro-psicomotricità

Presso il Centro per l’Età Evolutiva vengono effettuati percorsi di valutazione, monitoraggio e trattamento delle competenze motorie, comportamentali, psicomotorie, cognitive e comunicative del bambino. Le osservazioni e le valutazioni vengono effettuate tramite il gioco e la somministrazione di alcune prove in base alle aree da osservare.

L’osservazione e la valutazione neuropsicomotoria iniziale hanno l’obiettivo di definire, in accordo con i genitori, gli obiettivi di un monitoraggio dello sviluppo o l’inizio di terapia neuropsicomotoria. 

Sedute e percorsi di psicomotricità presso il Centro

Le sedute di psicomotricità possono effettuarsi individualmente con il bambino oppure con la presenza del genitore, in base alle loro caratteristiche e agli obiettivi che vengono personalizzati e condivisi con la famiglia. 

Vengono effettuati percorsi psicomotori di coppia o in piccolo gruppo, per potenziare le competenze di gioco con i pari, delle abilità sociali e comunicative, oppure per migliorare la regolazione emotiva e comportamentale con altri coetanei.

Per i bambini all’ultimo anno della scuola dell’infanzia sono attivi due percorsi di recupero e potenziamento delle competenze cognitive con il Metodo Feuerstein e dei prerequisiti scolastici con il percorso Ready for School.

Chi è il logopedista? 

Il logopedista è l’operatore sanitario che si occupa dell’osservazione, della valutazione e del trattamento delle problematiche relative al linguaggio del bambino. Le difficoltà di linguaggio possono essere molto diverse tra loro e riguardare gli aspetti della comunicazione, della comprensione, dell’articolazione, del lessico e molto altro. 

Di che cosa si occupa il logopedista? 

All’interno del Centro vengono prese in carico patologie come ritardo o assenza di linguaggio, varie tipologie di disturbo di linguaggio, balbuzie, disfonia infantile. L’iter prevede una fase iniziale di colloquio con i genitori, un’osservazione e/o valutazione delle abilità e delle difficoltà del bambino, ed infine un percorso terapeutico individualizzato svolto sempre all’interno di un’équipe multidisciplinare.

La terapia in età prescolare prevede la partecipazione attiva dei genitori, che grazie alle indicazioni della logopedista possono stimolare le competenze del proprio bambino in un ambiente ecologico. La stimolazione ambientale risulta di particolare efficacia nei ritardi di linguaggio, come previsto, ad esempio, dal metodo Interact, che prevede l’insegnamento di specifiche strategie condivise con i genitori.

L’intervento logopedico si occupa anche del rinforzo dei pre-requisiti scolastici, come le competenze narrative e metafonologiche, utili per un buon sviluppo della letto-scrittura alla scuola primaria. Presso il Centro vengono previsti lavoratori specifici (Ready for school), pensati proprio per la stimolazione di queste abilità. 

Un servizio su misura

Presso il Centro è riservata un’attenzione particolare ai bambini di 0-6 anni, in quanto questa fascia d’età è caratterizzata da passaggi di crescita importanti e significativi che comportano, sia per il bambino che per i genitori, frequenti e rapidi adattamenti. 
Sono anni brevi ma molto intensi!

I genitori stessi, soprattutto se alla loro prima esperienza, convivono spesso con molti dubbi relativi alla crescita sana del loro bambino (Il mio bambino cresce bene?) e rispetto alle loro modalità educative.

Il Servizio 0-6 nasce proprio per rispondere a queste domande in un contesto familiare e rassicurante in cui possono essere effettuate osservazioni del bambino, anche in compresenza dei genitori, per valutare lo sviluppo delle varie competenze (linguistiche, motorie, grafiche, emotive e relazionali) e colloqui con i genitori per un confronto in merito ad eventuali dubbi o difficoltà nella gestione del bambino.

Quando è opportuno chiedere una consulenza?

Tutte le volte che si hanno dubbi legati alla crescita dei propri figli che comportano preoccupazione oppure per approfondimenti consigliati dal pediatra o dalle insegnanti.

Se si hanno dubbi e preoccupazioni legati alla loro crescita o alle proprie modalità educative meglio affrontarli attraverso un confronto con uno specialista, può bastare anche un incontro di consulenza, per identificare, insieme al professionista, una chiave di lettura del problema e ricevere alcuni consigli. 

Se, in seguito alle osservazioni effettuate, vengono individuati particolari ritardi nello sviluppo o carenze in determinate aree si propongono percorsi di potenziamento che possono essere effettuati in studio o anche nel contesto familiare e/o scolastico con la supervisione dei professionisti del Centro.

Questo tipo di percorsi sono altamente personalizzati in base all’età del bambino e alle caratteristiche del contesto familiare e scolastico.

I professionisti del Centro lavorano all’interno di un’Equipe multidisciplinare e questo permette di non trascurare aspetti rilevanti e una visione e presa in carico del bambino a 360° gradi.
 

Che cos’è la psicologia giuridica

La psicologia giuridica si occupa di delineare il profilo psicologico di persone coinvolte in procedimenti giudiziari, così da sottoporlo, quando necessario, all'autorità giudiziaria che presiede un processo civile o penale.

Questa disciplina analizza i diversi fattori della personalità di un individuo, quali ad esempio il carattere, i bisogni, le motivazioni, la socializzazione, lo stress psicosomatico, la pericolosità sociale.

Quando è utile la psicologia giuridica

Si ricorre alla psicologia giuridica in diversi casi. In situazioni particolarmente delicate in cui sono coinvolti minori in età evolutiva, durante le fasi di separazione, divorzio, adozione nazionale e internazionale, affido etero-familiare dei minori, maltrattamento e abuso dei minori, comportamento deviato, bullismo, dipendenze e sfruttamento, funzionamento dei servizi sociali, delle case-famiglia e dei centri di accoglienza e recupero.

La psicologia giuridica fornisce gli strumenti conoscitivi e operativi necessari per condurre colloqui protetti tra minori e adulti; inoltre è la disciplina adibita all’individuazione degli elementi da impiegare nella consulenza tecnica e nella perizia psicologica, in ambito civile e penale.

Il Consulente Tecnico d'Ufficio e il Consulente Tecnico di Parte sono professionisti che, nell’ambito di procedimenti giuridici civili e penali, sono chiamati a formulare perizie nel proprio settore professionale.

Le disamine fornite dal CTU e dai CTP vengono debitamente analizzate dal Giudice e impiegate come documenti ufficiali nella formulazione delle sentenze.

Consulente Tecnico d’Ufficio

È la figura di perito che affianca il Giudice a titolo di consulente sulla base di precise competenze stabilite dal Codice di Procedura Civile. 

A conferirgli l’incarico è il Giudice stesso che elabora e sottopone al CTU quesiti utili a chiarire le posizioni delle parti in materia di competenza del CTU che poi a sua volta risponde fornendo una Consulenza Tecnica d’Ufficio e eventuali successivi chiarimenti in udienza o depositati in Cancelleria.
Dopo aver analizzato il punto di vista del consulente d’ufficio, il Giudice lo confronta con quello dei consulenti tecnici di parte (CTP).

Consulenti Tecnici di Parte

Il CTP presta la propria consulenza alle parti in causa in procedimenti giuridici civili e penali. È discrezione di ciascuna delle parti in causa la scelta del libero professionista a cui affidare l’incarico di perizia. Sulla base delle proprie conoscenze e esperienze nel settore tecnico di competenza, il CTP affianca il consulente d’ufficio, sostenendo o confutando le perizie da lui fornite.

CTU e CTP presso il nostro Centro

​Alcuni professionisti del nostro Centro si occupano di Psicologia giuridica a Bergamo, operando come Consulenti Tecnici di Parte (CTP)Consulenti Tecnici d’Ufficio (CTU) nell’ambito di processi civili che richiedono perizie in materia di psicologia dello sviluppo, in particolare nei casi di separazione, divorzi, affido di minori.

CTU e CTP - Dott.ssa Alessandra Frigerio
CTP - Dott.ssa Daniela Sonzogni

In caso di separazione e divorzio le relazioni familiari possono essere complesse e difficili da gestire, in modo particolare nelle situazioni caratterizzate da un’elevata conflittualità.

Il ruolo dello psicologo in situazioni familiari conflittuali 

Conciliare relazioni tra genitori, figli e nuovi partner richiede la capacità di riuscire a individuare e stabilire nuovi equilibri che permettano a tutti di sentirsi compresi e realizzati nei propri bisogni emotivi e relazionali. 

Una consulenza psicologica rivolta ai genitori (in modo disgiunto o congiunto a seconda del livello di conflittualità presente) e ai figli consente di costruire una rete di rapporti in cui gli attori coinvolti possano trovare un loro spazio, attenuare le conflittualità e definire gli obiettivi e le modalità con cui relazionarsi. Vengono proposti percorsi personalizzati in base all’età dei figli e alle problematiche specifiche riportate dai genitori.

Il mestiere del genitore non è mai semplice: genitori non si nasce, si diventa!

La crescita e l’educazione dei figli è un percorso intenso e stimolante ma molto complesso, che in alcuni momenti può incontrare ostacoli o difficoltà. Ogni figlio richiede infatti ai genitori continui adattamenti in base alle caratteristiche personali di ciascuno, alle relazioni che si sviluppano all’interno della famiglia e alle fasi della crescita che si stanno affrontando.

Il Centro propone ai genitori che sentono il bisogno di un confronto o di un supporto alcuni incontri a cadenza personalizzata. Obiettivo del percorso con i genitori è ascoltare le loro difficoltà, aiutarli a comprendere il punto di vista del figlio, restituire loro un senso di competenza e supportarli nell’applicazione di strategie che li facciano sentire più adeguati nella gestione della situazione.

I primi anni di crescita

Alcuni bambini e alcuni genitori possono manifestare difficoltà durante le prime fasi della crescita nell’affrontare alcune fasi di passaggio, come ad esempio lo svezzamento, il periodo in cui si toglie il pannolino, i primi passi, le prime parole, l’inserimento all’asilo nido o alla scuola dell’infanzia. In questi casi i genitori possono chiedere una consulenza per comprendere le ragioni di tali difficoltà ed essere aiutati ad affrontarle e superarle. 

Annualmente il Centro per l’Età Evolutiva organizza un incontro aperto al pubblico “Il mio bambino cresce bene?” su tematiche relative allo sviluppo dei bambini nella fascia 0-6. Vengono affrontati vari argomenti tra cui lo sviluppo del linguaggio, della motricità, delle emozioni e delle relazioni sociali. I professionisti del Centro si confrontano con i genitori su temi attuali e propongono attività e strategie utili per aiutare i propri a figli nella crescita.

Nel caso in cui il bambino avesse bisogno di un supporto specifico è possibile effettuare percorsi specifici di logopedia, psicomotricità e di supporto psicologico, individuali o in piccolo gruppo.

L’impegno della scuola 

Con l’ingresso alla scuola primaria e negli anni successivi le richieste scolastiche ed extra-scolastiche diventano impegnative da gestire, sia per i figli che per i genitori!

Se nell’adattamento all’ambiente scolastico i figli manifestano problemi di apprendimento, comportamentali o emotivo-relazionali i genitori possono sentirsi disorientati o impotenti nel supportare i propri figli. In queste situazioni è possibile usufruire di consulenze individualizzate o in piccolo gruppo (Parent Training), in cui insieme ad altri genitori e ad una psicologa vengono proposte strategie per affrontare le criticità e recuperare un senso di controllo della situazione e un maggiore benessere familiare.

È inoltre possibile affiancare a questo percorso un intervento specifico mirato al potenziamento di alcune abilità nel bambino. I professionisti del Centro lavorano in Équipe e questo permette di valutare la situazione nel suo insieme, di confrontare punti di vista diversi e di attivare di volta in volta l’intervento più appropriato.

Figli adolescenti

L’adolescenza è una fase della vita dei ragazzi ricca di cambiamenti e di contraddizioni: in un corpo adulto vive un ragazzo ancora immaturo dal punto di vista emotivo, relazionale e motivazionale.

Anche lo sviluppo del cervello è disarmonico: prima maturano le regioni più antiche (il sistema limbico) per cui i ragazzi cercano stimoli ed emozioni forti, poi si strutturano le regioni più recenti (i lobi frontali) che regolano il comportamento e l’organizzazione personale.
Essere genitori di un figlio adolescente può mettere a dura prova!

Lo stile con si percepiscono gli eventi della vita, le modalità con cui vengono compiute certe scelte e i comportamenti che vengono messi in atto possono essere molto diversi tra genitori e figli. Queste discrepanze possono creare notevoli conflittualità e incomprensioni in famiglia.

Tali difficoltà possono risultare accentuate quando i ragazzi presentano disturbi evolutivi (ad esempio ADHD, DSA), proprio perché si fa una maggiore fatica ad affrontare le richieste scolastiche e si sperimentano maggiori insuccessi, oppure in situazioni familiari complesse in cui si sono dovuti affrontare diversi cambiamenti (separazioni e ricomposizione di nuove famiglie, lutti).

In tutte queste situazioni il Centro offre la possibilità di effettuare incontri familiari per aiutare genitori e figli a comunicare in modo più autentico ed efficace. Gli incontri sono personalizzati, a seconda della situazione possono essere svolti individualmente o in modo congiunto. Affinché questi incontri siano efficaci è importante la motivazione e la partecipazione attiva di tutti i componenti della famiglia. 

I genitori di adolescenti con ADHD possono usufruire di un ciclo di tre incontri “Capirci di più” in piccolo gruppo e condotto da una psicologa per affrontare insieme le più comuni tematiche relative alle difficoltà di gestione delle difficoltà attentive e di impulsività in adolescenza.

Il servizio si rivolge a genitori che hanno bisogno di un supporto nel comprendere e affrontare momenti critici che riguardano la propria famiglia. 

Qual è l’obiettivo della consulenza per genitori

Lo scopo di questa consulenza è rendere protagonisti attivi coloro che si rivolgono al servizio, in modo che possano trovare in sé le risorse per affrontare e superare le difficoltà.

A chi si rivolge

La consulenza genitoriale si rivolge a genitori che sentono il bisogno di un confronto per gestire momenti di crescita dei propri figli o fasi di cambiamento nella vita della propria famiglia (gestione del cibo e allattamento, controllo degli sfinteri, inserimenti scolastici, nascita di un fratellino, trasferimenti, adozioni e affidamenti, lutti e malattie, eccessi di rabbia o di paura in ambito scolastico o familiare…). 

In situazioni di crisi di coppia o di separazione/divorzio viene offerta una consulenza mirata al fine di accompagnare e sostenere le relazioni familiari e il ruolo genitoriale. Si tratta di momenti delicati in cui è necessario trovare accordi tra i genitori, costruire e condividere una stessa linea educativa per comunicare le scelte fatte e continuare a rappresentare un importante punto di riferimento per i figli.

Come funziona il servizio di consulenza genitori

Il servizio di consulenza è modulabile a seconda della richiesta pervenuta. Singoli incontri, percorsi a breve-medio termine, essere rivolta solo alla coppia genitoriale o includere anche altri figli o la famiglia allargata: tutto è personalizzabile al fine di offrire il miglior servizio.

 

Di seguito elenchiamo alcuni testi realizzati dai professionisti del Centro per l’Età Evolutiva in collaborazione con Università e Istituti Scientifici.

  • DISATTENTI E IPERATTIVI - Cosa possono fare insegnanti e genitori di Gian Marco Marzocchi e Elena Bongarzone
  • LEPI - LINGUAGGIO ESPRESSIVO PRIMA INFANZIA - Test per la valutazione delle competenze espressive e morfosintattiche in età prescolare di Itala Riccardi Ripamonti, Laura Cerminara, Paola Zanchi, Deborah Carta, Alberto Zerbini, Mirco Fasolo
  • BIA - Batteria italiana per l'ADHD - Batteria per la valutazione dei bambini con deficit di attenzione / iperattività di Gian Marco Marzocchi, Anna Maria Re, Cesare Cornoldi
  • QBS 8-13 - Questionari per la valutazione del benessere scolastico e identificazione dei fattori di rischio di Valentina Tobia e Gian Marco Marzocchi
  • SNUP - Senso del Numero: Prerequisiti di Valentina Tobia, Paola Bonifacci, Gian Marco Marzocchi

I professionisti del Centro hanno realizzato e verificato alcuni percorsi terapeutici e ricerche sulla loro efficacia di cui elenchiamo alcune pubblicazioni:

Grazie alla collaborazione con scuole dell’infanzia e primarie sono stati realizzati progetti nelle classi per migliorare il clima della classe e le competenze dei bambini.

Il Centro per l’Età Evolutiva propone protocolli di valutazione e intervento sperimentati scientificamente in modo da garantire elevati livelli di qualità.

Gli interventi proposti a bambini, genitori e insegnanti vengono esplicitati nella metodologia e negli obiettivi in un’ottica di trasparenza, e, quando possibile, misurati per verificare la loro efficacia.

Il Centro  realizza progetti di ricerca mirati a migliorare il livello della qualità degli strumenti diagnostici e terapeutici.

Qualità, ricerca,efficacia degli interventi

Gli ambiti di ricerca del Centro si sviluppano lungo tre settori:

  1. ​validazione di nuovi strumenti diagnostici (questionari e test); 
  2. costruzione di percorsi abilitativi per bambini, ragazzi e genitori; 
  3. realizzazione di interventi nelle scuole per supportare docenti e alunni nel lavoro in classe.

Gli strumenti diagnostici e i percorsi terapeutici che risultano efficaci vengono divulgati e pubblicati per consentire ai colleghi di conoscere e utilizzare strumenti sempre più validi clinicamente.

Per la divulgazione di tali risultati il Centro organizza periodicamente Convegni Scientifici che vedono la partecipazione di relatori di livello nazionale.

INFORMATIVA PRIVACY
ai sensi del REGOLAMENTO (UE) 2016/679 (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati)

Centro per l’Età Evolutiva di Silvia Pesenti in via dei Partigiani, 5 a Bergamo, tel. 035 233974, e-mail: segreteria@centroetaevolutiva.it, PEC: silvia.pesenti@pec.it garantisce che il trattamento dei dati personali forniti dall’interessato, o acquisiti da altre fonti si svolga nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, con particolare riferimento alla riservatezza, all’identità personale e al diritto alla protezione dei dati personali, secondo la normativa vigente.

Si informa che:

  1. Tutti i professionisti afferenti al Centro sono strettamente tenuti ad attenersi al Codice Deontologico del proprio ordine di appartenenza;
  2. La prestazione offerta può riguardare: consulenza psicologica individuale e/o familiare, supporto psicologico individuale e/o di gruppo, psicoterapia, valutazione psicodiagnostica, valutazione neuropsicologica, visita neuropsichiatrica, valutazione e terapia logopedica, valutazione e terapia psicomotoria;
  3. La prestazione è finalizzata ad attività di prevenzione, diagnosi, abilitazione-riabilitazione e/o sostegno in ambito sanitario;
  4. La prestazione rivolta al minore può essere effettuata solo previo consenso di entrambi i genitori;
  5. Per il conseguimento dell’obiettivo saranno utilizzati prevalentemente i seguenti strumenti:colloquio psicologico, questionari auto e etero-somministrati, test di valutazione cognitiva e neuropsicologica, test di apprendimento scolastico, test logopedici, test neuro psicomotori, visite mediche;
  6. Le sedute potranno essere oggetto di audio/video registrazioni e/o prevedere rilievi fotografici in base agli obiettivi clinici concordati e in accordo con i genitori;
  7. Se necessario e ai fini di garantire il miglior risultato possibile dal punto di vista clinico, le informazioni raccolte possono essere condivise con altri professionisti del Centro;
  8. Alcune audio-registrazioni e/o i protocolli dei test (completamente anonimizzati) potrebbero essere utilizzati nello svolgimento di attività formativa e ricerca;
  9. La durata globale dell’intervento, gli obiettivi e i tempi verranno concordati di volta in volta;
  10. In qualsiasi momento è possibile interrompere il rapporto comunicando al professionista di riferimento la volontà di interruzione;
  11. Le tariffe vengono comunicate durante il primo contatto telefonico e possono essere visionate consultando la bacheca presso il Centro. Si tratta di prestazioni sanitarie esenti IVA. Il costo di ciascuna seduta include il contributo previdenziale del 2% previsto dalla Cassa degli Psicologi. Per le fatture di importo superiore a € 77,47 verrà applicata la marca da bollo;
  12. I tempi e le modalità di pagamento verranno concordati con la segreteria;
  13. Tutti i professionisti del Centro sono assicurati con Polizza professionale RC. La polizza assicurativa di ogni professionista può essere visionata in segreteria.

Si informa inoltre che:

  1. il Regolamento UE 2016/679 (di seguito GDPR) prevede e rafforza la protezione e il trattamento dei dati personali alla luce dei principi di correttezza, liceità, trasparenza, tutela della riservatezza e dei diritti dell’interessato in merito ai propri dati.
  2. La dott.ssa Silvia Pesenti è titolare del trattamento dei seguenti dati raccolti per lo svolgimento dell’incarico oggetto di questo contratto:
    1. dati anagrafici, di contatto e di pagamento
    2. dati relativi allo stato di salute
      Il conferimento dei dati è obbligatorio per poter rendere le prestazioni professionali richieste.
      L’eventuale rifiuto di fornire i dati comporterebbe l’impossibilità di svolgere le suddette prestazioni.
  3. Nel caso in cui venga effettuata una prestazione complessa è previsto il coinvolgimento di più professionisti che tratteranno i dati secondo la normativa prevista dal GDPR. L’elenco del personale autorizzato al trattamento dei dati personali può essere visionato presso la segreteria.

  4. I dati personali saranno sottoposti a modalità di trattamento sia cartaceo sia elettronico/informatico. Saranno adottate tutte le procedure idonee a proteggerne la riservatezza, nel rispetto delle norme vigenti e del segreto professionale.

  5. Saranno utilizzate adeguate misure di sicurezza al fine di garantire la protezione, la sicurezza, l’integrità e l’accessibilità dei dati personali.

  6. I dati personali verranno conservati solo per il tempo necessario al conseguimento delle finalità per le quali sono stati raccolti o per qualsiasi altra legittima finalità a essi collegata.

  7. I dati personali che non siano più necessari, o per i quali non vi sia più un presupposto giuridico per la relativa conservazione, verranno anonimizzati irreversibilmente o distrutti in modo sicuro.

  8. I tempi di conservazione saranno i seguenti:

    1. dati anagrafici, di contatto e di pagamento: verranno tenuti per il tempo necessario a gestire gli adempimenti contrattuali/contabili e successivamente per un tempo di 10 anni;

    2. dati relativi allo stato di salute: saranno conservati unicamente per il periodo di tempo strettamente necessario allo svolgimento dell’incarico e al perseguimento delle finalità proprie dell’incarico stesso e comunque per un periodo minimo di 5 anni dall’ultima prestazione effettuata.

  9. I dati personali potrebbero dover essere resi accessibili alle Autorità Sanitarie e/o Giudiziarie sulla base di precisi doveri di legge. In tutti gli altri casi, ogni comunicazione potrà avvenire solo previo esplicito consenso.

  10. Salvo parere contrario, le informazioni contabili relative alle spese sanitarie verranno trasmesse all’Agenzia delle Entrate, tramite flusso telematico del Sistema Tessera Sanitaria, ai fini dell’elaborazione del mod.730/UNICO precompilato e risulteranno accessibili anche dai soggetti ai quali Lei dovesse risultare fiscalmente a carico (coniuge, genitori, ecc.). L’opposizione all’invio dei dati (da rendere attraverso il punto in calce alla presente) non pregiudica la detrazione della spesa, bensì comporta esclusivamente che la fattura non venga inserita automaticamente nella dichiarazione precompilata.

  11. In ogni momento potete esercitare i diritti di cui agli articoli da 15 a 22 del GDPR:

    1. accedere ai dati;

    2. chiedere la conferma dell’esistenza o meno dei dati;

    3. ottenere le indicazioni circa le finalità del trattamento, le categorie dei dati, i destinatari o le categorie di destinatari a cui i dati personali sono stati o saranno comunicati e il periodo di conservazione;

    4. ottenere la rettifica e la cancellazione dei dati;

    5. ottenere la limitazione del trattamento;

    6. ottenere la portabilità dei dati (ossia riceverli da un titolare del trattamento, in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico) e trasmetterli ad un altro titolare del trattamento senza impedimenti;

    7. opporsi al trattamento in qualsiasi momento;

    8. revocare il consenso al trattamento dei dati.

  12. Per eventuali reclami o segnalazioni sulle modalità di trattamento dei dati è buona norma rivolgersi al Titolare del trattamento dei dati. Tuttavia è possibile inoltrare i propri reclami o le proprie segnalazioni all’Autorità responsabile della protezione dei dati, utilizzando gli estremi di contatto pertinenti: Garante per la protezione dei dati personali - piazza di Montecitorio n.121 - 00186 ROMA - fax: (+39) 06.696773785 - telefono: (+39) 06.696771
    PEO: garante@gpdp.it - PEC: protocollo@pec.gpdp.it .

Per funzionare correttamente, questo sito potrebbe installare dei piccoli file di dati che si chiamano “cookie".

Il sito utilizza esclusivamente cookie tecnici per il corretto funzionamento e le impostazioni di base (es. lingua, login e altre impostazioni di visualizzazione).
L'uso di cookies tecnici (che non vengono memorizzati in modo persistente) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito.
Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale (per profilazione): nessun dato personale degli utenti viene acquisito dal sito tramite cookies di profilazione.

Cookie di terze parti
Il sito che sta navigando utilizza strumenti di analisi forniti da Google Analytics per tracciare dati statistici in forma aggregata. Se si preferisce restringere, bloccare o cancellare i cookie di questo sito, è possibile farlo modificando la configurazione del proprio browser su computer e dispositivi mobile.
Scegliendo di disabilitare i cookie non sarà però più possibile sfruttare tutte le funzionalità del sito.

Disattivazione dei cookie
L’utente può disattivare i cookie, impostando opportunamente le proprietà di privacy del proprio browser.
Microsoft Internet Explorer: http://windows.microsoft.com
Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb
Google Chrome: https://support.google.com/accounts/answer/61416?hl=it
Safari: http://www.apple.com/legal/privacy/it/cookies
Opera: http://help.opera.com/Windows/12.10/it/cookies.html

In qualsiasi momento l’utente potrà cancellare i cookie dal disco fisso del computer.

Questo sito può utilizzare anche in modo non costante video, servizi e contenuti di social network e in base all’occorrenza contenuti incorporabili di altri siti o servizi.
Vi invitiamo a informarvi direttamente presso ogni terza parte.
Google: https://www.google.com/intl/it_it/policies/privacy
Youtube: https://www.google.it/intl/it/policies/privacy
Facebook: https://www.facebook.com/help/cookies
Twitter: https://twitter.com/privacy
Vimeo: https://vimeo.com/cookie_policy
Issuu: https://issuu.com/legal/privacy
Linkedin e Slideshare: https://www.linkedin.com/legal/privacy-policy
Pinterest: https://about.pinterest.com/en/privacy-policy

INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
Ai sensi del Regolamento UE 2016/679

 

Il Centro per l’Età Evolutiva di Silvia Pesenti (di seguito denominato il Centro) gestisce e pubblica il sito internet www.centroetaevolutiva.it, il che comporta il trattamento e la conservazione di tutti i dati raccolti sul suo sito internet. Il Centro ha elaborato le presenti regole con riferimento alla tutela dei dati personali (“Privacy Policy”), al fine di comunicare le modalità adottate e le finalità perseguite con riferimento alla raccolta, utilizzo e comunicazione delle informazioni che vi riguardano, ottenute mediante il sito internet.

Vi invitiamo a leggere attentamente questa Privacy Policy che il Centro si riserva il diritto di modificare in qualsiasi momento. Potrete conoscere eventuali aggiornamenti della Privacy Policy cliccando sul link “Privacy” nel footer del sito internet.

Il soggetto titolare del trattamento, in conformità alle disposizioni del Codice Privacy è la dott.ssa Silvia Pesenti titolare del Centro per l’Età Evolutiva, con sede legale a Bergamo, in via dei Partigiani n. 5, tel. 035 233974, e-mail: segreteria@centroetaevolutiva.it, PEC: silvia.pesenti@pec.it

Sarà possibile utilizzare il sito internet www.centroetaevolutiva.it senza fornire dati personali al Centro.

Vi sarà, tuttavia, richiesto di fornire alcuni dati, al fine di poter usufruire di taluni servizi presentati tramite il nostro sito - ed in particolare il vostro nome, cognome, indirizzo, numero di telefono e indirizzo di posta elettronica - ove desideriate ricevere informazioni dal Centro o iscrivervi ad un corso di formazione. La fornitura di tali dati da parte vostra sarà necessaria affinché il Centro possa compiutamente dare seguito alle vostre richieste.

Tutti i dati personali vengono raccolti e trattati nel rispetto della normativa prevista dal Codice Privacy, la quale prevede, tra l’altro, che: (i) i dati siano trattati in modo lecito e secondo correttezza; (ii) siano raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi; (iii) siano esatti e, se necessario, aggiornati; (iv) siano pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali i dati sono raccolti e successivamente trattati.

Vi segnaliamo che il trattamento dei dati personali sarà effettuato mediante strumenti cartacei, informatici e telematici in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi nel pieno rispetto delle misure di sicurezza e riservatezza richieste dalle vigenti norme comunitarie e dalle leggi italiane.

Vi informiamo che, conformemente con le disposizioni, potrete richiedere al Centro di correggere, aggiornare o cancellare i dati forniti, e dei quali avete autorizzato la conservazione contattandoci all'indirizzo e-mail: segreteria@centroetaevolutiva.it, al n. di telefono 035 233974, ovvero scrivendoci all'indirizzo di via Dei Partigiani 5 - Bergamo.

In particolare, potrete rivolgervi al Centro per far valere i vostri diritti ai sensi del suddetto articolo 7, finalizzati, tra l'altro, a:

  • conoscere l’esistenza di trattamenti di dati che vi riguardano;

  • conoscere le finalità, le modalità del trattamento, la logica applicata per il trattamento tramite strumenti elettronici;

  • ottenere la cancellazione, il blocco, l’aggiornamento, la rettifica, l'integrazione, la trasformazione in forma anonima o la modifica dei dati e opporsi al trattamento degli stessi.

All’occorrenza, sarà vostra cura fornire gli aggiornamenti o i cambiamenti delle informazioni che vi riguardano, ivi comprese, in particolare, quelle relative al vostro indirizzo postale e/o di posta elettronica al fine di permetterci di dare corso ai vostri ordini, relativi ai servizi presentati sul sito al corretto indirizzo e di contattarvi in caso di necessità.

Utilizzando il sito internet www.centroetaevolutiva.it, e prestando il vostro consenso, accettate e autorizzate la raccolta, e l’utilizzo dei vostri dati da parte di Il Centro per l’Età Evolutiva e la comunicazione degli stessi a società del Centro per l’Età Evolutiva di tali dati secondo le modalità e per le finalità descritte nella presente informativa.

Parallelamente all’attività clinica, il Centro Età Evolutiva organizza corsi formativi grazie al coinvolgimento dei propri professionisti e di relatori esterni.

La formazione è rivolta a insegnanti, genitori, tutor e professionisti.

Formazione per insegnanti

Gli specialisti del Centro realizzano Corsi di formazione e laboratori psico-educativi presso le scuole su tematiche relative all’apprendimento scolastico, al comportamento, alle emozioni e alle relazioni interpersonali. Le scuole interessate possono scegliere a quali corsi o laboratori sono interessate e chiedere un preventivo. 

Percorsi per genitori

I genitori vengono coinvolti tramite incontri informativi o formativi.
Gli incontri informativi riguardano tematiche di interesse collettivo, come ad esempio approfondimenti relativi alle tappe di sviluppo, ai segnali precoci dei disturbi in età evolutiva o all’orientamento scolastico. Gli incontri formativi sono rivolti ad un pubblico più ristretto e trattano una tematica specifica. Questi incontri prevedono la possibilità di un confronto tra genitori che consente di acquisire una maggiore sicurezza e competenze nella gestione delle problematiche quotidiane dei figli.

Laboratori di gruppo

Presso il Centro per l’Età Evolutiva, oltre alle terapie e consulenze individualizzate, vengono realizzati dei laboratori in piccolo gruppo che consentono a bambini e ragazzi di sviluppare competenze in base al proprio livello di sviluppo e di compensare le proprie difficoltà.
I Laboratori di gruppo possono interessare i bambini in età prescolare e riguardare lo sviluppo del linguaggio, dei pre-requisiti scolastici e l’autoregolazione.
Con i ragazzi più grandi si realizzano laboratori sulle strategie di studio mirati a migliorare la propria autonomia nella gestione degli impegni scolastici e le proprie abilità organizzative e relazionali. Particolarmente efficace in questo tipo di percorsi si è dimostrata la condivisione delle proprie esperienze con i coetanei.

Formazione per professionisti

Il Centro per l’Età Evolutiva organizza attività formativa per i professionisti. Dal 2010 realizza Convegni Scientifici per clinici e ricercatori, sia a Milano che a Bergamo.
Inoltre realizza seminari di aggiornamento su tematiche relative ai disturbi del neurosviluppo.

Corsi per tutor DSA e ADHD

Il Centro per l’Età Evolutiva ha ideato i primi corsi per tutor DSA e ADHD e ha costruito nel tempo una rete di professionisti che collaborano con il Centro.
L’obiettivo di tali corsi è di formare operatori in grado di supportare in modo professionale studenti con difficoltà di apprendimento o di attenzionee
Al termine del corso al Tutor viene offerta la possibilità di essere inserito in un elenco che viene pubblicato sul sito e che può essere consultato direttamente dai genitori interessati.

 

L’équipe del Centro è composta da professionisti specializzati nelle problematiche dello sviluppo, dall’età prescolare all’adolescenza.
Ogni professionista si dedica prevalentemente a una specifica fascia d’età e a particolari problematiche e lavora in stretta collaborazione con il resto dell’équipe.

Questo approccio garantisce interventi qualificati, una maggiore accuratezza sul piano diagnostico e una presa in carico completa.

Nei casi in cui si ritenga opportuna una consulenza da parte di altri specialisti, il nostro Studio si interfaccia con professionisti esterni.
 

Consulenza psicologica e percorsi terapeutici

Il Centro per l’Età Evolutiva rivolge i propri percorsi di valutazione psicologica e di terapia a bambini in età prescolare e scolare, ad adolescenti e a giovani adulti.

Momenti formativi

I professionisti dell’équipe del Centro inoltre propongono alcune occasioni di condivisione delle proprie competenze e conoscenze tramite Giornate di Studio, corsi di formazione/aggiornamento e laboratori destinati a genitori, insegnanti, educatori, psicologi e avvocati, in materia di psicologia giuridica.

Il Centro per l’Età Evolutiva opera in un’ottica di continua evoluzione e miglioramento dei propri servizi proponendo sempre nuovi strumenti diagnostici e percorsi terapeutici.

In questa sezione pubblichiamo le nuove proposte del Centro sia relative all'attività clinica che all'offerta formativa.

Il Centro realizza progetti di ricerca scientifica in collaborazione con il Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca per testare e migliorare la qualità degli strumenti diagnostici e terapeutici impiegati dagli specialisti del Centro.

Qui di seguito vengono proposti estratti ed esiti di alcuni dei nostri studi, ma anche aggiornamenti e approfondimenti su temi di nostra competenza.

Il gruppo di ricerca si avvale della collaborazione di laureandi, tirocinanti, dottorandi e assegnisti dell’ateneo che stanno approfondendo tematiche relative agli aspetti cognitivi, emotivi e comportamentali di alcuni disturbi evolutivi tra cui Dislessia, Discalculia, ADHD e Autismo.

Gli obiettivi di un intervento psicologico sono quelli di promuovere il benessere e migliorare la qualità di vita del minore nei contesti in cui è inserito.
I percorsi terapeutici proposti dal nostro Centro sono personalizzati e focalizzati sul problema.

Bambini in età prescolare

In caso di bambini in età prescolare il percorso di intervento consiste in alcuni incontri che coinvolgono sia il bambino che un adulto di riferimento - solitamente uno dei genitori - e sono mirati al potenziamento di alcune competenze (attentive, linguistiche, grafiche).

Questo tipo di intervento si basa su una collaborazione sinergica tra lo specialista e il genitore e/o l’insegnante della scuola dell’infanzia in quanto prevede l’impostazione di esercizi che possono essere svolti dal bambino a casa o a scuola con la supervisione degli operatori del Centro.

Nel caso in cui il bambino presenti problemi comportamentali o relazionali l’intervento è basato sull’osservazione delle interazioni tra il bambino e i genitori e ha l’obiettivo di restituire un maggior senso di competenza al genitore quando si percepisce in difficoltà nella relazione con il figlio. L’intervento prevede, quando necessario, osservazioni presso la scuola e consulenza agli insegnanti.

Bambini in età scolare

I percorsi psicologici in questa fascia d’età hanno lo scopo di favorire lo sviluppo specifiche competenze nel bambino (linguistiche, neuropsicologiche, cognitive, emotive, relazionali) che possano contribuire ad accrescere il grado di benessere e di qualità della vita del minore e della sua famiglia. A seconda del tipo di problema e in accordo con i genitori vengono impostati percorsi personalizzati. Solitamente l'intervento prevede che parte del lavoro venga svolto in ambito ambulatoriale e parte nel contesto familiare e/o scolastico per favorire una maggiore generalizzazione dei risultati. 
 

Adolescenti 

Dopo aver individuato insieme al ragazzo gli aspetti problematici del suo vissuto, sulla base dei bisogni emersi, si conducono percorsi psicologici che hanno l’obiettivo di incoraggiare e sostenere il processo di crescita a partire dalle risorse personali del ragazzo, nel rispetto dei tempi individuali e familiari.

I percorsi prevedono il coinvolgimento dei genitori in tempi e modi personalizzati.

Giovani adulti 

Il percorso prevede colloqui mirati ad acquisire una maggiore consapevolezza sia delle proprie caratteristiche che del contesto scolastico, professionale e sociale in cui si è inseriti.
L’obiettivo è quello di accompagnare i ragazzi a fare delle scelte volte al perseguimento del benessere personale, in linea con le proprie attitudini e i propri interessi.

Se da una prima consulenza emerge la necessità di approfondire la situazione, al fine di formulare una diagnosi il più possibile accurata, si procede con un percorso valutativo che richiede alcuni incontri con i genitori e il minore.

La valutazione prevede l’analisi e l’integrazione di diverse informazioni: le caratteristiche del minore (cognitive, emotive, comportamentali, relazionali) e i punti di vista degli attori coinvolti (minore, genitori, insegnanti, specialista). 

A seconda del tipo di richiesta vengono effettuati colloqui, osservazioni individuali o familiari, somministrati test e questionari. Obiettivo della valutazione è fornire una chiave di lettura del problema.

I risultati della valutazione vengono condivisi con i genitori in un colloquio finale durante il quale si descrive il quadro complessivo del minore e si propongono alcune strategie per affrontare la situazione.
Proprio nell’intento di fornire al genitore un quadro completo ed affidabile del disagio del figlio, gli psicologi del nostro Centro operano in équipe, in uno scambio costante e costruttivo di esperienze e consulenze professionali.

Bambini in età prescolare

La valutazione del bambino in età prescolare richiede alcune sedute e, a seconda dell’età del bambino e del problema presentato, prevede l’analisi delle competenze cognitive, linguistiche, motorie, comportamentali e relazionali.
Vengono inoltre raccolte con i genitori tutte le informazioni necessarie per ricostruire la storia di sviluppo. Se il bambino è piccolo o manifesta difficoltà nella separazione dal genitore l’osservazione viene effettuata insieme al genitore.

Bambini in età scolare

La valutazione prevede un primo colloquio con i genitori in cui vengono raccolte le informazioni relative alla storia di sviluppo del bambino e alla sua esperienza scolastica. 
Seguono alcuni incontri di valutazione con il bambino in cui vengono approfonditi gli aspetti cognitivi, neuropsicologici, emotivi, comportamentali e relazionali.

Adolescenti

Il percorso si articola in alcuni incontri di valutazione con il ragazzo finalizzati a individuare eventuali aspetti problematici nei diversi ambiti della sua vita (scuola, relazioni familiari o con i coetanei).
I risultati della valutazione vengono condivisi sia con il ragazzo sia con i genitori attraverso un colloquio congiunto o individuale, sulla base della specificità della situazione.

Giovani adulti

La valutazione con ragazzi maggiorenni prevede alcune sedute in cui vengono effettuati colloqui e somministrati test e questionari.
La condivisione dei risultati viene fatta direttamente con il ragazzo e, previo suo consenso, anche con i genitori o altre figure di riferimento.
 

I genitori possono richiedere una prima consulenza all’équipe del nostro Centro su propria iniziativa - perché preoccupati per le situazioni di disagio sperimentate dai figli in ambito emotivo-relazionale, comportamentale o nell’apprendimento scolastico – o in altri casi su suggerimento della scuola o del pediatra.

La prima consulenza consiste in un colloquio dedicato ai genitori e in un’osservazione / colloquio con il minore così da capire e analizzare insieme la situazione, formulare una prima lettura del problema presentato e fornire alcune prime indicazioni.
Può essere realizzata in 1-2 incontri o rappresentare l’inizio di un percorso valutativo di approfondimento specifico.

Al primo colloquio è preferibile la presenza di entrambi i genitori: in questo modo è possibile raccogliere più informazioni rispetto al problema presentato.
Per adolescenti e giovani adulti il nostro Centro ha ideato un servizio di consulenza dedicato che accoglie, fin dal primo incontro, sia i genitori che i ragazzi.

Il primo contatto telefonico è fondamentale per accogliere e orientare la richiesta di consulenza psicologica.
La segreteria è a disposizione per fornire le informazioni utili per un'adeguata presa in carico del bisogno presentato dal genitore.
In base all’età del minore e al problema segnalato viene concordato un primo colloquio con uno psicologo del Centro, a distanza di circa una settimana dalla prima telefonata.
Si ricorda che per poter effettuare la valutazione di un minore è necessario il consenso di entrambi i genitori.

Come contattarci

Per fissare un primo appuntamento presso il Centro per l’Età Evolutiva telefonare al numero 035 233974

Il Centro per l’Età Evolutiva offre un servizio di consulenza a genitori e insegnanti ed effettua valutazioni diagnostiche e terapie di tipo cognitivo, neuropsicologico e psicologico nell’ambito dell’età evolutiva.

Il modello di lavoro, sia nella fase valutativa che in quella terapeutica, è di tipo integrato e multimodale, tiene cioè in considerazione diversi aspetti del funzionamento del bambino (cognitivi, neuropsicologici, emotivi e relazionali) e prevede il coinvolgimento, oltre che del minore, di genitori, insegnanti e, in alcuni casi, di altri adulti di riferimento.  
 
Un intervento in età evolutiva è tanto più incisivo quanto più viene condiviso dalle persone che circondano il bambino.
  

Interventi personalizzati 

Pur seguendo una modalità operativa ben precisa, ogni percorso di valutazione e di intervento viene personalizzato, sulla base del profilo del minore e del bisogno presentato.
Gli obiettivi di un intervento psicologico sono quelli di promuovere il benessere e migliorare la qualità di vita del minore nel contesto di vita in cui è inserito.
I percorsi di intervento proposti dal Centro per l’Età Evolutiva sono brevi e focalizzati sul problema.
 

Le fasi

Le fasi del percorso di consulenza in breve:

Il Centro per l’Età Evolutiva è uno studio multidisciplinare con sede a Bergamo, nato per fornire alle famiglie e alle scuole servizi di consulenza sugli aspetti psicologici ed educativi di bambini e adolescenti.

È stato fondato nel 2004 dagli psicologi Silvia Pesenti e Gian Marco Marzocchi entrambi provenienti da esperienze professionali nell’ambito dei disturbi dello sviluppo cognitivo e neuropsicologico.

Il Centro è un’Equipe autorizzata dall’Azienda Socio-Sanitaria Territoriale (ATS) di Bergamo per effettuare e rilasciare diagnosi di DSA.

Gli sviluppi

Dall’iniziale attività clinica dedicata principalmente a valutazioni e terapie in caso di difficoltà scolastiche e comportamentali, all’interno del Centro si è gradualmente costituita un’Equipe multidisciplinare qualificata per effettuare valutazioni specialistiche nell’ambito di tutti i disturbi dello sviluppo.

Nel corso degli anni, accanto all’attività clinica, si è delineata e ampliata anche l’offerta formativa dedicata a insegnanti, genitori e professionisti.
Il Centro promuove periodicamente Convegni Scientifici e realizza progetti di ricerca finalizzati a sviluppare nuovi strumenti di valutazione ed intervento nell'ambito dell'età evolutiva.

La nostra Equipe 

Attualmente l’Equipe del Centro per l’Età Evolutiva è composta da professionisti con competenze specifiche per fasce d’età ed include Psicologi, Neuropsichiatri Infantili, Logopedisti e Terapisti della Neuro-psicomotricità.

Responsabile del Centro: Silvia Pesenti

Psicologi-Psicoterapeuti: Paola ZanchiLaura FerlaLaura Dentella, Maria Lo Pinto, Ilaria Rota, Elisa TomasoniAlessandra Frigerio, ​Daniela Sonzogni​, Elena DuchiniAlice Giangiacomo, Flavia Ottoboni, Elena Bongarzone

Logopediste: Sabrina Pedrali, Monica Scarpenti

Terapista della Neuro - Psicomotricità: Silvia Conti

Pediatra: Leo Venturelli

Neuropsichiatra Infantile: Marco Pezzani, Gabriella Botteon

Staff di Segreteria: Orietta Effendi, Barbara De Silvestri
 

medicom App Available

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat volutpat. AVAILABLE ON STORES

Vuoi approfondire alcune informazioni?

Contattaci

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi degli artt. 13-14 del Regolamento UE 2016/679 – GDPR (General Data Protection Regulation)